Racconti erotici, storie porno vere inviate dai lettori.
PORNOSTAR FAMOSE
Anche l'occhio vuole la sua parte!
SEGNALA UN SITO AGGIUNGI NUTILLA FRA I TUOI PREFERITI CONTATTA LO STAFF
Siamo in 124
» HOME

» PAUSACAFFE'
· GameBox
· La Sai l'Ultima su?
· I Test(icoli)
· Gli Scherzi on-line
· Oroscopo


» PAZZOWEB
·VideoFun
·Immagini Pazze
·Notizie Pazze
·Sfondi Pazzi


» COM.(M)UNITY
·La Messaggeria
·Chat-ti-amo


» UTILITY
·Utility-Desktop
·Buoncompleanno
 Cards

·Bad Cards


» ADULT ZONE

» WEBMASTER
SCHERZACCI...
da provare subito! Fantastici scherzi inviati direttamente in email e personalizzati con il nome
della tua vittima


PAZZE NOTIZIE 
Le notizie più buffe e divertenti
scovate qua e la nel web

BAD CARDS
Non le solite cartoline... Queste faranno uscire gli occhi dalle orbite i malcapitati destintari!!!
Le ultimissime news dal mondo dei cellulari


Nutilla on Facebook


Home > Adult Zone > Racconti Erotici > Mamma


  
 RACCONTI EROTICI

» mamma
inviato da: nicola
Letto 17.656 volte
Al 412° posto in questo momento con 271 voti.
Hanno votato in 21 giorni 75 amici (34 donne e 41 uomini).


Avere 44 anni e tornare a casa dalla mamma è come tornare bambini e rifugiarsi tra le sue braccia di chi ti ama a prescindere .Ti ama da sempre e per sempre . Tra le sue braccia rivivi il passato , i sogni di bambino , le speranze . Stringerla baciarla sentire i suoi profumi , appogiarti sui seni morbidi , sentire l'umido delle labbra ti fa sentire un vuoto nello stomaco ed un incontrollabile dolore alla base del cazzo te lo fa irrigidire e la voglia di penetrarla ti offusca la mente . Ti dimentichi del legame che ti lega ed hai l'impressione di trovarti in presenza di una troia da strada che è lì ad aspettare che la chiavi , quella puttana che mille volte hai spiato nuda per casa e che hai tante volte spiata mentre un qualsiasi  cazzo la possedeva . Dopo un matrimonio fallito , per colpa mia , una convivenza , interrotta per colpa di entrambi , sono ritornato a vivere con mia madre . Lei , dopo una vedovanza e dopo varie relazioni con diversi uomini è rimasta sola a guardare allo specchio il fisico che comincia a sfiorire . Ai miei occhi è ancora bella malgrado il seno più pieno e rilassato , il culo un po' più pieno ma ancora sodo , qualche capello bianco alle tempie e le gambe che sono sempre due colonne diritte e carnose . Mille e mille volte ho spiato il suo altare dell'amore circondato da una rigogliosa foresta di pelo nero mentre una bocca vorace lo penetrava con la lingua per suggere i suoi umori , quella foresta che le straripa dalle mutandine di cotonina bianche e che al pari dei capelli scopre qualche pelo bianco . Quanti cazzi ho visto penetrare le sue calde viscere , cazzi grossi piccoli mosci duri lisci bitorzoluti che hanno deposto il loro seme appagando la sua sete d'amore . Mille e mille volte mi sono spugnettato immaginando di sostituirmi a quei cazzi e darle quella felicità che le vedevo negli occhi quando giaceva coi suoi amici . E mille e mille furono le volte che mi sostituii a lei ed immaginai di essere posseduto come femmina da quei cazzi che vedevo fieri di fotterla . Spesso  sono entrato di soppiatto nella sua stanza per osservare le sue nudità mentre ignara dormiva e mi sono masturbato sperando che per  miracolo lei si svegliasse e si precipitasse sul mio cazzo e lo ciucciasse  . Con mano tremante le ho scoperto le cosce o i seni e le ho sborrato addosso la mia voglia frenetica e morbosa di averla . Una volta , da ragazzo , mi aveva sorpreso  a godere masturbandomi sotto le lenzuola dopo che le avevo ammirato il bel culo nudo mentre preparava la vasca da bagno .Mi aveva lasciato sfogare e sorridendo m'invitò a non esagerare . Quella volta aveva scoperto che il suo corpo era concupito perfino da me , suo figlio . Poi mi ero sposato , mi ero separato , avevo convissuto e separato di nuovo ero tornato infine da lei . Per me è sempre la giovane signora amante della vita e m'illudo che per lei e per me il tempo si sia fermato . Una sera , un sabato credo , torno a casa ed al buio  la vedo dormire sul divano . Vado in bagno a lavarmi e mentre sono a dorso  nudo con indosso il solo slip sento dei gemiti venire dal salotto . Mi avvicino e la sento singhiozzare . Al chiarore della luce che viene dal bagno le vedo i lunghi capelli sparsi sul bracciolo  , la lunga camicia da notte arrotolata fino a metà coscia un cuscino stretto tra le gambe a nascondere la sua natura nuda e la base dei seni a stento contenuti nella scollatura . Le chiedo cosa abbia ed un singhiozzo non trattenuto mi conferma che sta piangendo . M'inginocchio vicino al divano e le bacio l'angolo della bocca come faccio di solito . Con la punta della lingua le asciugo le lacrime che le avevano inumidito le labbra e gli occhi . Continuo a darle dei bacetti e dopo un po' la sento rilassata e mi confida di sentirsi sola . Le faccio la corte e le dichiaro il mio amore ed il desiderio

di voler restare con lei per tutta la vita . Teneramente ha ricambiato i baci e malgrado io avessi tentato un paio di volte di penetrarle la bocca con la mia lingua lei non lo ha permesso . L'ho stretta a me e lei mi si è aggrappata stringendomi la testa fregando la sua guancia contro la mia . Mi è venuto un cazzo duro e la voglia di farla mia mi ha spinto ad infilare un braccio sotto la testa ed un altro tra il cuscino e l'inguine . Le ho toccato la fica col braccio e sono andato a mettere la mano intorno al suo bel culo pieno . Sempre baciandole la bocca e provando spesso ad infilare la lingua le ho carezzato il culo e col braccio le ho sfregato la clitoride fino a sentirla indurita . Docile si lasciava cullare e sommessamente l'ho sentita gemere mentre un caldo umido mi bagnava il braccio .Mi sono reso conto che stava godendo quindi ho infilato un dito nel solco delle chiappe e lambito il forellino dell'ano .Le ho stretto di più la testa attirandola a me ed ho forzato le labbra che ho sentito dischiudersi e la sua lingua si è unita alla mia in una danza vorticosa scambiando l'esagerata salivazione . Ci siamo baciati a lungo come due amanti mentre la mia mano ormai senza ritegno si è impadronita della fica e l'ho penetrata infilando le dita come per prepararla all'entrata del cazzo . Lei aveva una mano che mi stringeva la testa e l'altra che si era impadronita del cazzo e dopo averlo estratto dallo slip lo smanettava con violenza . Io mi distendo su tappeto e la trascino con me , lei ormai consensiente mi è venuta sopra e si è impalata . Era tutta un lago ed il cazzo le è penetrato nelle viscere molto facilmente . E' stata lei a comandare il gioco ed io ero in una specie di limbo e pensavo che stavo sognando . E' venuta diverse volte mentre io non riuscivo a concentrarmi . I suoi umori mi colavano lungo l'asta fino a bagnarmi la base del cazzo e mi faceva solletico . Alla fine esausta si distende su di me e mi bacia con bramosia , con voracità forse per l'assenza per tanti anni di un cazzo nel suo corpo . I suoi baci mi soffocavano intanto che mi dava del porco . Io ero eccitatissimo e col cazzo che mi faceva male non riuscivo a godere . Quando si è recata in bagno per lavarsi aveva uno sguardo estatico ,luccicante e umido ed io l'ho seguita col mio cazzo ritto in mano che continuavo a carezzare . Si è seduta sul bidè dove ho sentito il piscio contro la maiolica . Io ero difronte a lei , mi sono abbassato ed ho racccolto in mano il suo zampillo caldo . Una volta finito dipisciare mi sono alzato e mentre si lavava la fica mi sono trovato col cazzo all'altezza della sua bocca . Non mi sono reso conto , non so se ho spinto io o mi ha attirato lei , ma so che ho visto le sue labbra carnose avvolgermi la cappella ed iniziare a succhiare . Ho dato degli affondi perchè bramavo vedere scomparire in bocca il mio cazzo che tanti ne avevo visto succhiare ed il pensiero stesso di entrare dove tanti altri erano entrati ho finalmente sborrato muggendo come un toro . I suoi occhi erano bellissimi mentre mi guardava e ciucciava . Ha trattenuto a lungo il cazzo in bocca per paura forse che le sfuggissi . Ci siamo uniti ancora in un morboso bacio ed abbracciati siamo andati nel mio grande letto per la prima volta assieme . E' stata una notte di fuoco . L'unica parola che lei mi ha ripetuto per tuta la notte è stata : porco . E come un porco la possiedo ormai da qualche mese , giaciamo come amanti e ci prendiamo in tutti i modi possibili ed ogni volta ci rinnoviamo l'amore che ci lega e la promessa che ci ameremo per la vita . Il nostro legame è totale ed apagante e credo che durerà a lungo visto quanto ho desiderato questa relazione . Non mi si giudichi per un vizioso ma sono stati i casi della vita che ci hanno portato ad amarci e più pulito del sentimento dell'amore non c'è nulla .




Se ritieni questo racconto offensivo della dignità altrui, discriminatorio o abbia contenuti non legali
segnalalo subito!

:: INSERISCI UN TUO COMMENTO ::

I Commenti dei lettori:


La tua storia,caro Nicola,ha innescato le precedenti con Adele,un aggiornamento è d'obbligo,ora siamo in estate,e con Adele,si andrà in ferie,al mare,scopate megagalittiche ci attendono,ma la cosa che mi stupisci è come Adele,sia diventata bravissima a fare dei pompini favolosi,e come sia sempre più vogliosa,e più sboccata mentre trombiamo.Porco bastardo,figlio di puttana,fammi godere,dimmi che sono la tua cagna,sborrami dentro,sbattimi,maiale del cazzo,si sono tua,solo tua,la mia figa ti è sempre piaciuta,lo so lo so,l'ho sempre saputo,e allora,sbattimi,più forte....insomma una goduria,e l'amore va.
» federico godo [11/07/2007]
Adele,ora sa che sono tutto suo,e la cosa mi fa rizzare il cazzo,non appena,varca la porta di casa mia,o quando solo mi preannuncia l'arrivo,telefonandomi da casa sua,per dirmi con quella fantastica voce roca,che sta per prendere la strada di casa mia,e che appena sarà sotto casa mia,userà il telefonino,per farsi aprire,perchè così,posso evitare qualche amico spaccacazzi,che dovesse venire a trovarmi,e con i vicini che vedendola,dire che è mia madre.E una madre sta a dormire dal figlio.Questo ci rende più liberi,di esprimerci,a casa mia trombo chi voglio,meglio la mia fantastica donna.DA quando ci siamo chiariti,pochi mesi fa,devo ammettere che la gelosia di Adele,si manifesta,in tutte le occasioni,ma in particolar modo,quando la mia asta,va su e giù dalla sua fica,e mentre le inondo la passera vogliosa,mi dice porcone,giura che mi ami,che sono solo io la tua figa,solo io sono la tua figa,da sempre,si Fede,si Fede,come è grosso,godooooo porco,bastardo,non farmi più soffrire,sei solo mio,e anch'io mentre la sbatto ,le dico,prendilo prendilo Adele,si Adele sono solo tuo,tutto tuo,godi Adele godi Adele,come non hai mai goduto,sei la mia porca,godi.Ma anche fuori dal letto,Adele manifesta la sua gelosia,chimandomi ad ogni ora del giorno,e quando nelle notti,non ci vediamo,mi chiama all'improvviso per assicurarsi che altre fiche non godano del mio cazzo.Se non la amassi,mi darebbe fastidio,ma questo suo volermi mi fa tenere il cazzo duro costantemente,e la vedo sdraiata nel letto contorcersi nelle lenzuola agognando,di farsi sbattere dal mio cazzo.Cosi,quando apro la porta,come aperitivo,mi ritrovo Adele che vuole subito il cazzo nella fregna,con una faccia talmente illuminata,e infoiata,che il cazzo,è come se entrasse col pilota automatico in fica.La sensualità di Adele,già si esprimeva,prima di quel famoso giorno d'estate,del litigio della sua voglia di farmela pagare,e me lo ricordo il volto voglioso,affamato del cazzo che prende ora con gioia,quando mi diceva mentendo a se stessa,di avere trovato uno.Adesso che si è liberata dei suoi cazzo di complessi è ancora più infoiata,e godo sapere che nuda,si pitta i piedi e le mani di un meraviglioso rosso,si guarda le poppe allo specchio,confessando in ogni momento di desiderarmi,e di essere adeguata,di capire che l'amore vero non ha età:mi ricordo,che quando non me la dava,pur desiderandomi,le vidi mentre lavoravava,fa la sarta in casa,vestita di una camicetta trapuntata,nera bellissima,prima c'eravamo sfiorato le mani,per un appuntamento,rimandato di troppo,il suo viso da godona nel guardarmi,e le sue tette rigonfiarsi,inutile dire che a casa mi feci una sega,per significare il suo territorio,e dire alle vecchie zoccole,che erano presenti,che io ero il suo uomo,e lei la mia donna.Finalmente i nostri sogni sono diventati realtà.Ma cazzo quanto c'è voluto,per godere insieme,quante fiche mi sono dovuto scopare,prima di dare il cazzo alla mia donna,non alta,è 1.62,ma con un culo,bello grosso che ti da l'idea che la fica è vogliosa,desiderosa del mio cazzo,che vuole solo me,e io voglio solo lei.
» federico godo [27/02/2007]
Adele,ora sa che sono tutto suo,e la cosa mi fa rizzare il cazzo,non appena,varca la porta di casa mia,o quando solo mi preannuncia l'arrivo,telefonandomi da casa sua,per dirmi con quella fantastica voce roca,che sta per prendere la strada di casa mia,e che appena sarà sotto casa mia,userà il telefonino,per farsi aprire,perchè così,posso evitare qualche amico spaccacazzi,che dovesse venire a trovarmi,e con i vicini che vedendola,dire che è mia madre.E una madre sta a dormire dal figlio.Questo ci rende più liberi,di esprimerci,a casa mia trombo chi voglio,meglio la mia fantastica donna.DA quando ci siamo chiariti,pochi mesi fa,devo ammettere che la gelosia di Adele,si manifesta,in tutte le occasioni,ma in particolar modo,quando la mia asta,va su e giù dalla sua fica,e mentre le inondo la passera vogliosa,mi dice porcone,giura che mi ami,che sono solo io la tua figa,solo io sono la tua figa,da sempre,si Fede,si Fede,come è grosso,godooooo porco,bastardo,non farmi più soffrire,sei solo mio,e anch'io mentre la sbatto ,le dico,prendilo prendilo Adele,si Adele sono solo tuo,tutto tuo,godi Adele godi Adele,come non hai mai goduto,sei la mia porca,godi.Ma anche fuori dal letto,Adele manifesta la sua gelosia,chimandomi ad ogni ora del giorno,e quando nelle notti,non ci vediamo,mi chiama all'improvviso per assicurarsi che altre fiche non godano del mio cazzo.Se non la amassi,mi darebbe fastidio,ma questo suo volermi mi fa tenere il cazzo duro costantemente,e la vedo sdraiata nel letto contorcersi nelle lenzuola agognando,di farsi sbattere dal mio cazzo.Cosi,quando apro la porta,come aperitivo,mi ritrovo Adele che vuole subito il cazzo nella fregna,con una faccia talmente illuminata,e infoiata,che il cazzo,è come se entrasse col pilota automatico in fica.La sensualità di Adele,già si esprimeva,prima di quel famoso giorno d'estate,del litigio della sua voglia di farmela pagare,e me lo ricordo il volto voglioso,affamato del cazzo che prende ora con gioia,quando mi diceva mentendo a se stessa,di avere trovato uno.Adesso che si è liberata dei suoi cazzo di complessi è ancora più infoiata,e godo sapere che nuda,si pitta i piedi e le mani di un meraviglioso rosso,si guarda le poppe allo specchio,confessando in ogni momento di desiderarmi,e di essere adeguata,di capire che l'amore vero non ha età:mi ricordo,che quando non me la dava,pur desiderandomi,le vidi mentre lavoravava,fa la sarta in casa,vestita di una camicetta trapuntata,nera bellissima,prima c'eravamo sfiorato le mani,per un appuntamento,rimandato di troppo,il suo viso da godona nel guardarmi,e le sue tette rigonfiarsi,inutile dire che a casa mi feci una sega,per significare il suo territorio,e dire alle vecchie zoccole,che erano presenti,che io ero il suo uomo,e lei la mia donna.Finalmente i nostri sogni sono diventati realtà.Ma cazzo quanto c'è voluto,per godere insieme,quante fiche mi sono dovuto scopare,prima di dare il cazzo alla mia donna,non alta,è 1.62,ma con un culo,bello grosso che ti da l'idea che la fica è vogliosa,desiderosa del mio cazzo,che vuole solo me,e io voglio solo lei.
» federico godo [27/02/2007]
Adele,ora sa che sono tutto suo,e la cosa mi fa rizzare il cazzo,non appena,varca la porta di casa mia,o quando solo mi preannuncia l'arrivo,telefonandomi da casa sua,per dirmi con quella fantastica voce roca,che sta per prendere la strada di casa mia,e che appena sarà sotto casa mia,userà il telefonino,per farsi aprire,perchè così,posso evitare qualche amico spaccacazzi,che dovesse venire a trovarmi,e con i vicini che vedendola,dire che è mia madre.E una madre sta a dormire dal figlio.Questo ci rende più liberi,di esprimerci,a casa mia trombo chi voglio,meglio la mia fantastica donna.DA quando ci siamo chiariti,pochi mesi fa,devo ammettere che la gelosia di Adele,si manifesta,in tutte le occasioni,ma in particolar modo,quando la mia asta,va su e giù dalla sua fica,e mentre le inondo la passera vogliosa,mi dice porcone,giura che mi ami,che sono solo io la tua figa,solo io sono la tua figa,da sempre,si Fede,si Fede,come è grosso,godooooo porco,bastardo,non farmi più soffrire,sei solo mio,e anch'io mentre la sbatto ,le dico,prendilo prendilo Adele,si Adele sono solo tuo,tutto tuo,godi Adele godi Adele,come non hai mai goduto,sei la mia porca,godi.Ma anche fuori dal letto,Adele manifesta la sua gelosia,chimandomi ad ogni ora del giorno,e quando nelle notti,non ci vediamo,mi chiama all'improvviso per assicurarsi che altre fiche non godano del mio cazzo.Se non la amassi,mi darebbe fastidio,ma questo suo volermi mi fa tenere il cazzo duro costantemente,e la vedo sdraiata nel letto contorcersi nelle lenzuola agognando,di farsi sbattere dal mio cazzo.Cosi,quando apro la porta,come aperitivo,mi ritrovo Adele che vuole subito il cazzo nella fregna,con una faccia talmente illuminata,e infoiata,che il cazzo,è come se entrasse col pilota automatico in fica.La sensualità di Adele,già si esprimeva,prima di quel famoso giorno d'estate,del litigio della sua voglia di farmela pagare,e me lo ricordo il volto voglioso,affamato del cazzo che prende ora con gioia,quando mi diceva mentendo a se stessa,di avere trovato uno.Adesso che si è liberata dei suoi cazzo di complessi è ancora più infoiata,e godo sapere che nuda,si pitta i piedi e le mani di un meraviglioso rosso,si guarda le poppe allo specchio,confessando in ogni momento di desiderarmi,e di essere adeguata,di capire che l'amore vero non ha età:mi ricordo,che quando non me la dava,pur desiderandomi,le vidi mentre lavoravava,fa la sarta in casa,vestita di una camicetta trapuntata,nera bellissima,prima c'eravamo sfiorato le mani,per un appuntamento,rimandato di troppo,il suo viso da godona nel guardarmi,e le sue tette rigonfiarsi,inutile dire che a casa mi feci una sega,per significare il suo territorio,e dire alle vecchie zoccole,che erano presenti,che io ero il suo uomo,e lei la mia donna.Finalmente i nostri sogni sono diventati realtà.Ma cazzo quanto c'è voluto,per godere insieme,quante fiche mi sono dovuto scopare,prima di dare il cazzo alla mia donna,non alta,è 1.62,ma con un culo,bello grosso che ti da l'idea che la fica è vogliosa,desiderosa del mio cazzo,che vuole solo me,e io voglio solo lei.
» federico godo [27/02/2007]
Adele,ora sa che sono tutto suo,e la cosa mi fa rizzare il cazzo,non appena,varca la porta di casa mia,o quando solo mi preannuncia l'arrivo,telefonandomi da casa sua,per dirmi con quella fantastica voce roca,che sta per prendere la strada di casa mia,e che appena sarà sotto casa mia,userà il telefonino,per farsi aprire,perchè così,posso evitare qualche amico spaccacazzi,che dovesse venire a trovarmi,e con i vicini che vedendola,dire che è mia madre.E una madre sta a dormire dal figlio.Questo ci rende più liberi,di esprimerci,a casa mia trombo chi voglio,meglio la mia fantastica donna.DA quando ci siamo chiariti,pochi mesi fa,devo ammettere che la gelosia di Adele,si manifesta,in tutte le occasioni,ma in particolar modo,quando la mia asta,va su e giù dalla sua fica,e mentre le inondo la passera vogliosa,mi dice porcone,giura che mi ami,che sono solo io la tua figa,solo io sono la tua figa,da sempre,si Fede,si Fede,come è grosso,godooooo porco,bastardo,non farmi più soffrire,sei solo mio,e anch'io mentre la sbatto ,le dico,prendilo prendilo Adele,si Adele sono solo tuo,tutto tuo,godi Adele godi Adele,come non hai mai goduto,sei la mia porca,godi.Ma anche fuori dal letto,Adele manifesta la sua gelosia,chimandomi ad ogni ora del giorno,e quando nelle notti,non ci vediamo,mi chiama all'improvviso per assicurarsi che altre fiche non godano del mio cazzo.Se non la amassi,mi darebbe fastidio,ma questo suo volermi mi fa tenere il cazzo duro costantemente,e la vedo sdraiata nel letto contorcersi nelle lenzuola agognando,di farsi sbattere dal mio cazzo.Cosi,quando apro la porta,come aperitivo,mi ritrovo Adele che vuole subito il cazzo nella fregna,con una faccia talmente illuminata,e infoiata,che il cazzo,è come se entrasse col pilota automatico in fica.La sensualità di Adele,già si esprimeva,prima di quel famoso giorno d'estate,del litigio della sua voglia di farmela pagare,e me lo ricordo il volto voglioso,affamato del cazzo che prende ora con gioia,quando mi diceva mentendo a se stessa,di avere trovato uno.Adesso che si è liberata dei suoi cazzo di complessi è ancora più infoiata,e godo sapere che nuda,si pitta i piedi e le mani di un meraviglioso rosso,si guarda le poppe allo specchio,confessando in ogni momento di desiderarmi,e di essere adeguata,di capire che l'amore vero non ha età:mi ricordo,che quando non me la dava,pur desiderandomi,le vidi mentre lavoravava,fa la sarta in casa,vestita di una camicetta trapuntata,nera bellissima,prima c'eravamo sfiorato le mani,per un appuntamento,rimandato di troppo,il suo viso da godona nel guardarmi,e le sue tette rigonfiarsi,inutile dire che a casa mi feci una sega,per significare il suo territorio,e dire alle vecchie zoccole,che erano presenti,che io ero il suo uomo,e lei la mia donna.Finalmente i nostri sogni sono diventati realtà.Ma cazzo quanto c'è voluto,per godere insieme,quante fiche mi sono dovuto scopare,prima di dare il cazzo alla mia donna,non alta,è 1.62,ma con un culo,bello grosso che ti da l'idea che la fica è vogliosa,desiderosa del mio cazzo,che vuole solo me,e io voglio solo lei.
» federico godo [27/02/2007]
Adele,ora sa che sono tutto suo,e la cosa mi fa rizzare il cazzo,non appena,varca la porta di casa mia,o quando solo mi preannuncia l'arrivo,telefonandomi da casa sua,per dirmi con quella fantastica voce roca,che sta per prendere la strada di casa mia,e che appena sarà sotto casa mia,userà il telefonino,per farsi aprire,perchè così,posso evitare qualche amico spaccacazzi,che dovesse venire a trovarmi,e con i vicini che vedendola,dire che è mia madre.E una madre sta a dormire dal figlio.Questo ci rende più liberi,di esprimerci,a casa mia trombo chi voglio,meglio la mia fantastica donna.DA quando ci siamo chiariti,pochi mesi fa,devo ammettere che la gelosia di Adele,si manifesta,in tutte le occasioni,ma in particolar modo,quando la mia asta,va su e giù dalla sua fica,e mentre le inondo la passera vogliosa,mi dice porcone,giura che mi ami,che sono solo io la tua figa,solo io sono la tua figa,da sempre,si Fede,si Fede,come è grosso,godooooo porco,bastardo,non farmi più soffrire,sei solo mio,e anch'io mentre la sbatto ,le dico,prendilo prendilo Adele,si Adele sono solo tuo,tutto tuo,godi Adele godi Adele,come non hai mai goduto,sei la mia porca,godi.Ma anche fuori dal letto,Adele manifesta la sua gelosia,chimandomi ad ogni ora del giorno,e quando nelle notti,non ci vediamo,mi chiama all'improvviso per assicurarsi che altre fiche non godano del mio cazzo.Se non la amassi,mi darebbe fastidio,ma questo suo volermi mi fa tenere il cazzo duro costantemente,e la vedo sdraiata nel letto contorcersi nelle lenzuola agognando,di farsi sbattere dal mio cazzo.Cosi,quando apro la porta,come aperitivo,mi ritrovo Adele che vuole subito il cazzo nella fregna,con una faccia talmente illuminata,e infoiata,che il cazzo,è come se entrasse col pilota automatico in fica.La sensualità di Adele,già si esprimeva,prima di quel famoso giorno d'estate,del litigio della sua voglia di farmela pagare,e me lo ricordo il volto voglioso,affamato del cazzo che prende ora con gioia,quando mi diceva mentendo a se stessa,di avere trovato uno.Adesso che si è liberata dei suoi cazzo di complessi è ancora più infoiata,e godo sapere che nuda,si pitta i piedi e le mani di un meraviglioso rosso,si guarda le poppe allo specchio,confessando in ogni momento di desiderarmi,e di essere adeguata,di capire che l'amore vero non ha età:mi ricordo,che quando non me la dava,pur desiderandomi,le vidi mentre lavoravava,fa la sarta in casa,vestita di una camicetta trapuntata,nera bellissima,prima c'eravamo sfiorato le mani,per un appuntamento,rimandato di troppo,il suo viso da godona nel guardarmi,e le sue tette rigonfiarsi,inutile dire che a casa mi feci una sega,per significare il suo territorio,e dire alle vecchie zoccole,che erano presenti,che io ero il suo uomo,e lei la mia donna.Finalmente i nostri sogni sono diventati realtà.Ma cazzo quanto c'è voluto,per godere insieme,quante fiche mi sono dovuto scopare,prima di dare il cazzo alla mia donna,non alta,è 1.62,ma con un culo,bello grosso che ti da l'idea che la fica è vogliosa,desiderosa del mio cazzo,che vuole solo me,e io voglio solo lei.
» federico godo [27/02/2007]
Adele,ora sa che sono tutto suo,e la cosa mi fa rizzare il cazzo,non appena,varca la porta di casa mia,o quando solo mi preannuncia l'arrivo,telefonandomi da casa sua,per dirmi con quella fantastica voce roca,che sta per prendere la strada di casa mia,e che appena sarà sotto casa mia,userà il telefonino,per farsi aprire,perchè così,posso evitare qualche amico spaccacazzi,che dovesse venire a trovarmi,e con i vicini che vedendola,dire che è mia madre.E una madre sta a dormire dal figlio.Questo ci rende più liberi,di esprimerci,a casa mia trombo chi voglio,meglio la mia fantastica donna.DA quando ci siamo chiariti,pochi mesi fa,devo ammettere che la gelosia di Adele,si manifesta,in tutte le occasioni,ma in particolar modo,quando la mia asta,va su e giù dalla sua fica,e mentre le inondo la passera vogliosa,mi dice porcone,giura che mi ami,che sono solo io la tua figa,solo io sono la tua figa,da sempre,si Fede,si Fede,come è grosso,godooooo porco,bastardo,non farmi più soffrire,sei solo mio,e anch'io mentre la sbatto ,le dico,prendilo prendilo Adele,si Adele sono solo tuo,tutto tuo,godi Adele godi Adele,come non hai mai goduto,sei la mia porca,godi.Ma anche fuori dal letto,Adele manifesta la sua gelosia,chimandomi ad ogni ora del giorno,e quando nelle notti,non ci vediamo,mi chiama all'improvviso per assicurarsi che altre fiche non godano del mio cazzo.Se non la amassi,mi darebbe fastidio,ma questo suo volermi mi fa tenere il cazzo duro costantemente,e la vedo sdraiata nel letto contorcersi nelle lenzuola agognando,di farsi sbattere dal mio cazzo.Cosi,quando apro la porta,come aperitivo,mi ritrovo Adele che vuole subito il cazzo nella fregna,con una faccia talmente illuminata,e infoiata,che il cazzo,è come se entrasse col pilota automatico in fica.La sensualità di Adele,già si esprimeva,prima di quel famoso giorno d'estate,del litigio della sua voglia di farmela pagare,e me lo ricordo il volto voglioso,affamato del cazzo che prende ora con gioia,quando mi diceva mentendo a se stessa,di avere trovato uno.Adesso che si è liberata dei suoi cazzo di complessi è ancora più infoiata,e godo sapere che nuda,si pitta i piedi e le mani di un meraviglioso rosso,si guarda le poppe allo specchio,confessando in ogni momento di desiderarmi,e di essere adeguata,di capire che l'amore vero non ha età:mi ricordo,che quando non me la dava,pur desiderandomi,le vidi mentre lavoravava,fa la sarta in casa,vestita di una camicetta trapuntata,nera bellissima,prima c'eravamo sfiorato le mani,per un appuntamento,rimandato di troppo,il suo viso da godona nel guardarmi,e le sue tette rigonfiarsi,inutile dire che a casa mi feci una sega,per significare il suo territorio,e dire alle vecchie zoccole,che erano presenti,che io ero il suo uomo,e lei la mia donna.Finalmente i nostri sogni sono diventati realtà.Ma cazzo quanto c'è voluto,per godere insieme,quante fiche mi sono dovuto scopare,prima di dare il cazzo alla mia donna,non alta,è 1.62,ma con un culo,bello grosso che ti da l'idea che la fica è vogliosa,desiderosa del mio cazzo,che vuole solo me,e io voglio solo lei.
» federico godo [27/02/2007]
Adele,ora sa che sono tutto suo,e la cosa mi fa rizzare il cazzo,non appena,varca la porta di casa mia,o quando solo mi preannuncia l'arrivo,telefonandomi da casa sua,per dirmi con quella fantastica voce roca,che sta per prendere la strada di casa mia,e che appena sarà sotto casa mia,userà il telefonino,per farsi aprire,perchè così,posso evitare qualche amico spaccacazzi,che dovesse venire a trovarmi,e con i vicini che vedendola,dire che è mia madre.E una madre sta a dormire dal figlio.Questo ci rende più liberi,di esprimerci,a casa mia trombo chi voglio,meglio la mia fantastica donna.DA quando ci siamo chiariti,pochi mesi fa,devo ammettere che la gelosia di Adele,si manifesta,in tutte le occasioni,ma in particolar modo,quando la mia asta,va su e giù dalla sua fica,e mentre le inondo la passera vogliosa,mi dice porcone,giura che mi ami,che sono solo io la tua figa,solo io sono la tua figa,da sempre,si Fede,si Fede,come è grosso,godooooo porco,bastardo,non farmi più soffrire,sei solo mio,e anch'io mentre la sbatto ,le dico,prendilo prendilo Adele,si Adele sono solo tuo,tutto tuo,godi Adele godi Adele,come non hai mai goduto,sei la mia porca,godi.Ma anche fuori dal letto,Adele manifesta la sua gelosia,chimandomi ad ogni ora del giorno,e quando nelle notti,non ci vediamo,mi chiama all'improvviso per assicurarsi che altre fiche non godano del mio cazzo.Se non la amassi,mi darebbe fastidio,ma questo suo volermi mi fa tenere il cazzo duro costantemente,e la vedo sdraiata nel letto contorcersi nelle lenzuola agognando,di farsi sbattere dal mio cazzo.Cosi,quando apro la porta,come aperitivo,mi ritrovo Adele che vuole subito il cazzo nella fregna,con una faccia talmente illuminata,e infoiata,che il cazzo,è come se entrasse col pilota automatico in fica.La sensualità di Adele,già si esprimeva,prima di quel famoso giorno d'estate,del litigio della sua voglia di farmela pagare,e me lo ricordo il volto voglioso,affamato del cazzo che prende ora con gioia,quando mi diceva mentendo a se stessa,di avere trovato uno.Adesso che si è liberata dei suoi cazzo di complessi è ancora più infoiata,e godo sapere che nuda,si pitta i piedi e le mani di un meraviglioso rosso,si guarda le poppe allo specchio,confessando in ogni momento di desiderarmi,e di essere adeguata,di capire che l'amore vero non ha età:mi ricordo,che quando non me la dava,pur desiderandomi,le vidi mentre lavoravava,fa la sarta in casa,vestita di una camicetta trapuntata,nera bellissima,prima c'eravamo sfiorato le mani,per un appuntamento,rimandato di troppo,il suo viso da godona nel guardarmi,e le sue tette rigonfiarsi,inutile dire che a casa mi feci una sega,per significare il suo territorio,e dire alle vecchie zoccole,che erano presenti,che io ero il suo uomo,e lei la mia donna.Finalmente i nostri sogni sono diventati realtà.Ma cazzo quanto c'è voluto,per godere insieme,quante fiche mi sono dovuto scopare,prima di dare il cazzo alla mia donna,non alta,è 1.62,ma con un culo,bello grosso che ti da l'idea che la fica è vogliosa,desiderosa del mio cazzo,che vuole solo me,e io voglio solo lei.
» federico godo [27/02/2007]
Adele,ora sa che sono tutto suo,e la cosa mi fa rizzare il cazzo,non appena,varca la porta di casa mia,o quando solo mi preannuncia l'arrivo,telefonandomi da casa sua,per dirmi con quella fantastica voce roca,che sta per prendere la strada di casa mia,e che appena sarà sotto casa mia,userà il telefonino,per farsi aprire,perchè così,posso evitare qualche amico spaccacazzi,che dovesse venire a trovarmi,e con i vicini che vedendola,dire che è mia madre.E una madre sta a dormire dal figlio.Questo ci rende più liberi,di esprimerci,a casa mia trombo chi voglio,meglio la mia fantastica donna.DA quando ci siamo chiariti,pochi mesi fa,devo ammettere che la gelosia di Adele,si manifesta,in tutte le occasioni,ma in particolar modo,quando la mia asta,va su e giù dalla sua fica,e mentre le inondo la passera vogliosa,mi dice porcone,giura che mi ami,che sono solo io la tua figa,solo io sono la tua figa,da sempre,si Fede,si Fede,come è grosso,godooooo porco,bastardo,non farmi più soffrire,sei solo mio,e anch'io mentre la sbatto ,le dico,prendilo prendilo Adele,si Adele sono solo tuo,tutto tuo,godi Adele godi Adele,come non hai mai goduto,sei la mia porca,godi.Ma anche fuori dal letto,Adele manifesta la sua gelosia,chimandomi ad ogni ora del giorno,e quando nelle notti,non ci vediamo,mi chiama all'improvviso per assicurarsi che altre fiche non godano del mio cazzo.Se non la amassi,mi darebbe fastidio,ma questo suo volermi mi fa tenere il cazzo duro costantemente,e la vedo sdraiata nel letto contorcersi nelle lenzuola agognando,di farsi sbattere dal mio cazzo.Cosi,quando apro la porta,come aperitivo,mi ritrovo Adele che vuole subito il cazzo nella fregna,con una faccia talmente illuminata,e infoiata,che il cazzo,è come se entrasse col pilota automatico in fica.La sensualità di Adele,già si esprimeva,prima di quel famoso giorno d'estate,del litigio della sua voglia di farmela pagare,e me lo ricordo il volto voglioso,affamato del cazzo che prende ora con gioia,quando mi diceva mentendo a se stessa,di avere trovato uno.Adesso che si è liberata dei suoi cazzo di complessi è ancora più infoiata,e godo sapere che nuda,si pitta i piedi e le mani di un meraviglioso rosso,si guarda le poppe allo specchio,confessando in ogni momento di desiderarmi,e di essere adeguata,di capire che l'amore vero non ha età:mi ricordo,che quando non me la dava,pur desiderandomi,le vidi mentre lavoravava,fa la sarta in casa,vestita di una camicetta trapuntata,nera bellissima,prima c'eravamo sfiorato le mani,per un appuntamento,rimandato di troppo,il suo viso da godona nel guardarmi,e le sue tette rigonfiarsi,inutile dire che a casa mi feci una sega,per significare il suo territorio,e dire alle vecchie zoccole,che erano presenti,che io ero il suo uomo,e lei la mia donna.Finalmente i nostri sogni sono diventati realtà.Ma cazzo quanto c'è voluto,per godere insieme,quante fiche mi sono dovuto scopare,prima di dare il cazzo alla mia donna,non alta,è 1.62,ma con un culo,bello grosso che ti da l'idea che la fica è vogliosa,desiderosa del mio cazzo,che vuole solo me,e io voglio solo lei.
» federico godo [27/02/2007]
Adele,ora sa che sono tutto suo,e la cosa mi fa rizzare il cazzo,non appena,varca la porta di casa mia,o quando solo mi preannuncia l'arrivo,telefonandomi da casa sua,per dirmi con quella fantastica voce roca,che sta per prendere la strada di casa mia,e che appena sarà sotto casa mia,userà il telefonino,per farsi aprire,perchè così,posso evitare qualche amico spaccacazzi,che dovesse venire a trovarmi,e con i vicini che vedendola,dire che è mia madre.E una madre sta a dormire dal figlio.Questo ci rende più liberi,di esprimerci,a casa mia trombo chi voglio,meglio la mia fantastica donna.DA quando ci siamo chiariti,pochi mesi fa,devo ammettere che la gelosia di Adele,si manifesta,in tutte le occasioni,ma in particolar modo,quando la mia asta,va su e giù dalla sua fica,e mentre le inondo la passera vogliosa,mi dice porcone,giura che mi ami,che sono solo io la tua figa,solo io sono la tua figa,da sempre,si Fede,si Fede,come è grosso,godooooo porco,bastardo,non farmi più soffrire,sei solo mio,e anch'io mentre la sbatto ,le dico,prendilo prendilo Adele,si Adele sono solo tuo,tutto tuo,godi Adele godi Adele,come non hai mai goduto,sei la mia porca,godi.Ma anche fuori dal letto,Adele manifesta la sua gelosia,chimandomi ad ogni ora del giorno,e quando nelle notti,non ci vediamo,mi chiama all'improvviso per assicurarsi che altre fiche non godano del mio cazzo.Se non la amassi,mi darebbe fastidio,ma questo suo volermi mi fa tenere il cazzo duro costantemente,e la vedo sdraiata nel letto contorcersi nelle lenzuola agognando,di farsi sbattere dal mio cazzo.Cosi,quando apro la porta,come aperitivo,mi ritrovo Adele che vuole subito il cazzo nella fregna,con una faccia talmente illuminata,e infoiata,che il cazzo,è come se entrasse col pilota automatico in fica.La sensualità di Adele,già si esprimeva,prima di quel famoso giorno d'estate,del litigio della sua voglia di farmela pagare,e me lo ricordo il volto voglioso,affamato del cazzo che prende ora con gioia,quando mi diceva mentendo a se stessa,di avere trovato uno.Adesso che si è liberata dei suoi cazzo di complessi è ancora più infoiata,e godo sapere che nuda,si pitta i piedi e le mani di un meraviglioso rosso,si guarda le poppe allo specchio,confessando in ogni momento di desiderarmi,e di essere adeguata,di capire che l'amore vero non ha età:mi ricordo,che quando non me la dava,pur desiderandomi,le vidi mentre lavoravava,fa la sarta in casa,vestita di una camicetta trapuntata,nera bellissima,prima c'eravamo sfiorato le mani,per un appuntamento,rimandato di troppo,il suo viso da godona nel guardarmi,e le sue tette rigonfiarsi,inutile dire che a casa mi feci una sega,per significare il suo territorio,e dire alle vecchie zoccole,che erano presenti,che io ero il suo uomo,e lei la mia donna.Finalmente i nostri sogni sono diventati realtà.Ma cazzo quanto c'è voluto,per godere insieme,quante fiche mi sono dovuto scopare,prima di dare il cazzo alla mia donna,non alta,è 1.62,ma con un culo,bello grosso che ti da l'idea che la fica è vogliosa,desiderosa del mio cazzo,che vuole solo me,e io voglio solo lei.
» federico godo [27/02/2007]
Come dicevo,stiamo recuperando il tempo perduto,ed è fantastico pensare,che Adele,che mai si era concessa prima,si comporti come una ragazzina al primo amore.Viviamo nella stessa regione ,ma ci separano 90km di strada,questo non è un problema,e incredibile,li fa lei,purtroppo,non tutti i giorni,ma ogni due.Mantenere la propria onorabilità,a casa sua è per lei importante,così,io avendo,più discrezione e dei vicini meno rompipalle,posso ospitarla,e fotterla,in ogni buco.Vederla ogni due giorni,ci fa crescere la voglia a dismisura,e sopprattutto da parte sua,sentire,e ricordare,ammettere,tutte le volte che aveva voglia di farsi chiavare dal mio cazzo,le notti che non dormiva pensandomi,che mi dava del bastardo,perchè fottevo fiche altrove,e che l'ultima volta,quella in cui mi aveva urlato in faccia la sua rabbia,è vero aveva trovato un cazzo,per farmi un dispetto,ma che alla fine non era felice,perchè l'unico cazzo che ha sempre voluto era ed è soltanto il mio.Intimamente,mi ha confessato,che alla fine era sicura che mi avrebbe ritrovato e avuto.Devo dire che anch'io ho sempre creduto a quello che oggi finalmente si sta realizzando.E si che di cazzi,Adele in vita sua ne ha presi tanti,perchè al di là del fatto,che è vedova due volte,di due fratelli,l'ultima volta aveva quarantanni,e con un figlio mio coetaneo,non si è mai tirata indietro,a farsi sbattere,ed io l'ho sempre saputo,anche se tra noi è sempre corsa un'attrazzione,al di là di ogni limite.A onor del vero,ha avuto,e finalmente se ne è liberata un condizionamento,da parte del figlio,che sapendo dei cazzi che sbattevano la madre,avrebbe ostacolato,la nostra passione,per la differenza di età,e ha sempre cercato di fare sbattere la madre,da un coetaneo per vederla sistemata.Sistemata ma non felice,felice di godere,come una cagna in calore,quando prende la mia verga nodosa,nella sua fica,che ribolle di umori,quando,avviluppata,lingua nella lingua,si fa mettere le dita,nel suo magnifico culo,e lasciata,un attimo la lingua,con la sua fantastica,voce roca,mi dice,porco,sei un porco,mi fai godere,finalmente hai capito,chi è la tua donna,vieni porco,e le dico prendilo prendilo Adele,sono tuo,godi godi,e poi,prendo a leccarla,a baciarle e succhiale la fica,cosa che nonostante tutti i cazzi che ha preso,nessuno aveva ancora fatto,incredibile ma è così.Capisco,che con gli altri era,era solo una necessità ormonale,e che avuta la razione di cazzo nella fica,non concedeva oltre,ed è per questo che non sono geloso del suo passato,questo avere conservato,questo tipo di verginità,la rende ancora più desiderabile,ancora più esaltante il rapporto,incularla,una goduria,mai provata,mentre la sgrilletto,la sua avidità del mio cazzo,il mio naturale viagra
» federico godo [27/02/2007]
Come dicevo,stiamo recuperando il tempo perduto,ed è fantastico pensare,che Adele,che mai si era concessa prima,si comporti come una ragazzina al primo amore.Viviamo nella stessa regione ,ma ci separano 90km di strada,questo non è un problema,e incredibile,li fa lei,purtroppo,non tutti i giorni,ma ogni due.Mantenere la propria onorabilità,a casa sua è per lei importante,così,io avendo,più discrezione e dei vicini meno rompipalle,posso ospitarla,e fotterla,in ogni buco.Vederla ogni due giorni,ci fa crescere la voglia a dismisura,e sopprattutto da parte sua,sentire,e ricordare,ammettere,tutte le volte che aveva voglia di farsi chiavare dal mio cazzo,le notti che non dormiva pensandomi,che mi dava del bastardo,perchè fottevo fiche altrove,e che l'ultima volta,quella in cui mi aveva urlato in faccia la sua rabbia,è vero aveva trovato un cazzo,per farmi un dispetto,ma che alla fine non era felice,perchè l'unico cazzo che ha sempre voluto era ed è soltanto il mio.Intimamente,mi ha confessato,che alla fine era sicura che mi avrebbe ritrovato e avuto.Devo dire che anch'io ho sempre creduto a quello che oggi finalmente si sta realizzando.E si che di cazzi,Adele in vita sua ne ha presi tanti,perchè al di là del fatto,che è vedova due volte,di due fratelli,l'ultima volta aveva quarantanni,e con un figlio mio coetaneo,non si è mai tirata indietro,a farsi sbattere,ed io l'ho sempre saputo,anche se tra noi è sempre corsa un'attrazzione,al di là di ogni limite.A onor del vero,ha avuto,e finalmente se ne è liberata un condizionamento,da parte del figlio,che sapendo dei cazzi che sbattevano la madre,avrebbe ostacolato,la nostra passione,per la differenza di età,e ha sempre cercato di fare sbattere la madre,da un coetaneo per vederla sistemata.Sistemata ma non felice,felice di godere,come una cagna in calore,quando prende la mia verga nodosa,nella sua fica,che ribolle di umori,quando,avviluppata,lingua nella lingua,si fa mettere le dita,nel suo magnifico culo,e lasciata,un attimo la lingua,con la sua fantastica,voce roca,mi dice,porco,sei un porco,mi fai godere,finalmente hai capito,chi è la tua donna,vieni porco,e le dico prendilo prendilo Adele,sono tuo,godi godi,e poi,prendo a leccarla,a baciarle e succhiale la fica,cosa che nonostante tutti i cazzi che ha preso,nessuno aveva ancora fatto,incredibile ma è così.Capisco,che con gli altri era,era solo una necessità ormonale,e che avuta la razione di cazzo nella fica,non concedeva oltre,ed è per questo che non sono geloso del suo passato,questo avere conservato,questo tipo di verginità,la rende ancora più desiderabile,ancora più esaltante il rapporto,incularla,una goduria,mai provata,mentre la sgrilletto,la sua avidità del mio cazzo,il mio naturale viagra
» federico godo [27/02/2007]
Anche a me sta capitando quello che capita a te,anche se non è mia madre,ma è come se lo fosse.ho quarantacinque anni,lei sessantanove,e ci siamo sempre amati,fin dall'adolescenza,mi sono fatto seghe spaziali,a pensarla.Dopo molte vicende,anch'io,divorziato,sono tornato a cercarla,siamo rimasti amici,per molto tempo,senza che accadesse nulla,anche se lei,mi faceva capire,che le davano fastidio,tutte le avventure,che mi capitavano,ed era questo,che nonostante,le mie bramosie,le mie seghe,la teneva distante,anzi si faceva scudo dell'età.Capivo,che era un suo modo di difesa,così che addirittura,due anni fa,arrivò,un grande litigio,in cui mi disse addirittura,che lei,aveva trovato un amore.Sapevo che non era vero,nel senso dell'amore,nelle chiavate si,ma ero sicuro che trombando,il suo pensiero,correva a me.Non mi sbagliavo,così come per l'amico,un caso particolare della vita,ci ha fatto ritrovare,e abbiamo preso a frequentarci,non da amici,ma finalmente da amanti.finalmente quando la penetro,mi confessa che ha sempre voluto il mio cazzo,e mentre gode come non ha mai goduto,mi dice porco,porco,mi fai godere,prendimi,e anche noi passiamo notti di fuoco,recuperando il tempo perduto.la mia culona non la cambio con nessuna,perchè se un amore è profondo non muore mai,e affanculo la differenza d'età.
» federico godo [27/02/2007]


   Racconto successivo:
  "le mie due nuove amiche"
  Racconto precedente
  "frutta & amore"
« SOMMARIO »

Vuoi inviare anche tu
un racconto o una tua esperienza erotica?




 Annunci&Incontri
 Mettiti in Gioco
 Exhibition&Escorts
 Racconti erotici
 Erotic Writers
 Le Donne si Spogliano
 Fotoracconti Hard
 FreeGallery XXX
 Porno Dive
 Video Porno Gratis
 Film XXX Online
 Webcam Streep
 Adult TV Online
 Filmissimi
 Free XXX Hentai
 Sexy Cartoons
 le Porno Barzellette
 Pornogames
 Sex & Bizzarre
 Cards per Adulti
Community
 CONOSCIAMOCI!
 FORUM
Login:
Email:
Pass: 
Accesso auto
Non ricordi i tuoi dati?
Modifica la password
Aggiorna il tuo profilo
Cancella account
::: ISCRIVITI :::
XXX Mobile
Sul tuo cellulare
scarica o vedi gratis i video porno di Nutilla-Mobile


FILMISSIMI
Films hardcore
della durata di circa 30 minuti da godersi davanti al proprio PC


FACCIAMOLO COSI'
In quale posizione preferisci fare sesso?
Vota la tua preferita e lascia un commento!!!


PORNO DIVE
Sono arrivate le splendide:
Far Sarawimol,
Alexis Lee e Brianna Banks


FILM XXX ONLINE
Tantissimi video porno gratis!!!


PORNO GAMES
Per giocare con il sesso direttamente online


Visita la pagina della nostra Community dove trovi tanti amici che vogliono conoscerti...

GRANDE NOVITA'
La TV per Adulti direttamente sul tuo computer.
9 canali con programmazione non-stop tutti gratis!!!


Dimostra le tue doti di Amatore
partecipando
al grande
torneo-game
"Fammi Godere" nella sezione
PORNO GAMES


Sissi
è la concorrente in testa in questo momento con
1709 voti.



la bocca disponibile della mia ragazza
Era un mercoledì pomeriggio di una noiosa giornata d’autunno; mi telefona la mia ragazza concetta e mi chiese di accompagnarla a far shopping ai grandi-magazzi ni; dissi di sì e mezzora dopo ero sotto casa sua ad ...[continua]
messaggi di single, coppie, ecc.
L'ultimo messaggio :
bimbadolce
Per tante coccole dolci e sensuali..contat tami...sono calda e avvolgente come l'estate....
baciiii
Vale< r>p.s *** dalle 15 alle 21.no sms! ...
Tantissimi film
da godersi
direttamente
online
Le Donne si Spogliano
OGGI
Giochiamo a:
Dolce Pompino
Il video di oggi è:

NO, NO, il culo NO!!!



 Segnala un sito | CERCO:Amici!Amore!Sesso! |
  nutilla.com  © 2000>2013 - Tutti i diritti sono riservati CONTATTACI DISCLAIMER HOME PAGE TORNA INDIETRO TORNA SU

PORNO GAMES RACCONTI EROTICI SEX GAMES ANNUNCI E INCONTRI VIDEO DIVERTENTI BARZELLETTE GAMES FOR ALL FORUM PER ADULTI VIDEO PORNO ITALIANI

.